“Non siamo solo chiocce ma molto, molto altro.”
Ci siamo presentate così al MammacheBlog d’autunno, l’evento a Milano che è una sorta di ‘raduno’ delle mamme blogger di tutta Italia. Cosa portiamo a casa da quest’esperienza? I 3 minuti di presentazione e la tensione sciolta dagli apprezzamenti alle Zazi Camicie, le nuove amicizie, le 6 cose che le  mamme blogger hanno in comune 🙂

1. chiacchierano a spron battuto

 

Se le donne in genere parlano tanto, le mamme blogger lo fanno di più e velocemente.
Jolanda Restano, figura autorevolissima del web con FattoreMamma e MammacheBlog, aveva con sé una campanella. Peccato che dovesse suonarla fortissimo perché le mamme si accorgessero che l’intervallo era terminato e che iniziava il corso “Digital Creativity Tips and Tricks per contenuti di qualità” tenuto da un bravissimo Nicola Mauri. Saranno pure indisciplinate ma quello lì era il loro giorno di FESTA!

2. Quanta passione!

 

Mamme-blogger
Dettagli al MammacheBlog

Non si scoraggiano se Milano è lontano o se i bimbi son troppo piccoli.
Le mamme blogger erano tutte lì con i pargoli di pochi mesi avvolti nelle fasce porta bebè, con i figli più grandi pronti a pasticciare nella sala giochi, con i taccuini pieni di annotazioni e tanta voglia di imparare qualcosa in più sulla gestione dei contenuti e sulla presenza social, con un paio di occhiaie per aver percorso oltre 1000 chilometri in un giorno, a bordo di un Intercity notte da Lecce (e non occorre aggiungere altro!).
Per il racconto corale della giornata, vi rimandiamo su Instagram ai dettagli rubati al MammacheBlog.

 

3. hanno Creatività da vendere

 

Diventano creative anche nei settori più ostili: la cucina, per esempio.
Elisa Perillo, Peri and the Kitchen, ammette che i fornelli proprio non le piacciono ma che ama mangiare bene e rendere felice, con un piatto, il suo nanerottolo. Lei, con le sue video-ricette ‘sane, facili e veloci’, è la vincitrice di 1,2,3… Pitch! (BRAVISSIMA!).
E raccontano nient’altro che la verità, con ironia.
Sara Turatello, alias Gingiorgina – 24 ore su 24 mamma, usa lo strumento della video-parodia per raccontare scene imprevedibili tratte semplicemente dalla vita reale. Consigliamo la visione dei suoi video per ridere di gusto! Zazi consiglia la seguente posologia: 15 minuti di risate al giorno.

4. sono forti come rocce

 

Post-partum
Valentina Colmi, Post-partum.it

Non le fermano neanche i momenti più difficili.
Lei, Valentina Colmi, ci ha colpito dritto al cuore. Sul suo blog Post-partum.it affronta la tematica della depressione post-partum. Quando le hanno dato il microfono era imbarazzata, esattamente come noi Zazi, ma la sua energia l’abbiamo sentita TUTTE.
“Ho due figlie bellissime, sono una giornalista, ho sofferto di depressione post-partum, ho voluto raccontare tutto in un blog perché altre mamme non si sentissero sole, sono loro amica.”

 

5. Amano viaggiare

 

Non osate proporre Gabicce Mare come unica soluzione viaggio!
Maria vuole scoprire il mondo con i tre figli e il marito, vuole poter andare ovunque senza doversi accontentare di soluzioni ‘comode’. Così il progetto It’s4Kids vuole offrire un’ottica family friendly per nuclei familiari di 5, 6, 10 persone.

6. Sono Zazissime

 

mamme-blogger-al-Mamma-che-blog
Donne e mamme Zazissime: Peri and kitchen

Dunque, non sono solo mamme chiocce.
Cucinano giocando, lavorano e rassettano, progettano e disfano, hanno difetti e pregi, sono così come le vedete. Sono Zazissime, donne e mamme imprenditrici di loro stesse.